Knitting loom e berretti da gnomo

Avrebbe potuto essere un post tutto miele e batuffoli, che decantava le meraviglie e l’unicità delle creazioni estemporanee, dei modelli che si inventano da sé e dell’istinto che guida l’intreccio dei fili. No. Come nell’inizio di Lemony Snicket, in questa storia tetra non c’è un piccolo elfo che ride, non ci sono manine fatate e anzi, un minaccioso secchio della spazzatura si affaccia diverse volte sulla scena, impaziente che arrivi il suo turno. Però, se avrete sufficiente benevolenza per leggere fino in fondo, c’è il lieto fine… Continua a leggere

Annunci

Sul filo di lana

Appena appena in tempo prima del cambio di stagione, per metterlo giusto un paio di volte e non di più, ma ce l’ho fatta. Il golfino con la gestazione di un elefante (l’acquisto della lana risale all’ottobre 2015) è finito, cucito, stirato e pronto per esere indossato nelle perdute mezze stagioni. Non c’è modello, non c’è taglia, non ci sono maglie da scalare e scolli da scavare; c’è – per fortuna – una moda dalle linee morbide e che non annovera la funzionalità tra i suoi scopi, per cui la riuscita è assicurata.

Continua a leggere

Il segnalibro gatto

gattu_segnalibro_thumbLibri e, di conseguenza, segnalibri, è noto, sono un evergreen di Natale; visto che i primi sono un po’ complicati da “fare a mano”, mi sono buttata sui secondi, realizzandone diverse versioni con diverse tecniche. Questo ad uncinetto è sicuramente il più buffo e quello che, per il soggetto, mi sta più simpatico; Continua a leggere

Doily rug

spago_thumbVi avverto. Questa è una storia lunga e tormentata, fatta di errori, ripensamenti e fallimenti. E, come nelle fiabe russe, ad un certo punto spunta l’aiutante, ché sennò in fondo non ci sarei mai arrivata… Da tempo desideravo realizzare un tappeto all’uncinetto, come tanti se ne vedono in rete, realizzati prevalentemente con la fettuccia. Continua a leggere

Infinity scarf a ventagli

scaldacollo tumbSu, su ditelo. Ma quanta ce n’avrà, di quella lana viola? Tanta, tanta… avete presente che affari si possono concludere su un banco del mercato? 🙂 Questo morbidissimo filato mi ha infatti già regalato la mantella e, l’anno scorso, i boot cuffs. Poco prima di Natale è stata l’ora della infinity scarf, o scaldacollo che dir si voglia; non per me, che di viola nell’armadio ne ho già a sufficienza, ma destinata alla sorellaccia adolescente. Continua a leggere

La mantella viola

mantella tumbEccoci al mio secondo esperimento di mantella, o poncho che dir si voglia. Uno ogni anno e mezzo è una buona media, no? Se il modello primavera 2012 era servito per sperimentare la lavorazione a treccia, con quello autunno 2013 ho imparato la lavorazione a rombi, che a suo tempo avevo fortunatamente messo per iscritto: Continua a leggere

Orecchini o centrini?

orecchini_logoGià dallo scorso anno si vedono in giro, sempre più spesso, orecchini realizzati ad uncinetto. Una moda che va di pari passo con quella, decisamente “eighties“, dei maxi-pendenti, ma che ha il vantaggio di eliminare alla radice un problema non da poco: Continua a leggere