Bijoux

La nappe, Parigi

Le nappe mi fanno pensare alla prima volta che ho visto Parigi. Ricordo il freddo, ghiacciato e bagnato come non l’avevo mai sentito prima; la città, sconosciuta, che mi si srotolava davanti e che via dopo via diventava improvvisamente familiare; le punte dorate dei suoi cancelli, con il luccichio che bucava gi occhi e faceva trattenere il fiato. Continua a leggere “La nappe, Parigi”

Annunci
Bijoux

Bangles!

C’è stato un periodo, tanti anni fa, quando un Fancyhollow non era neanche lontanamente sospettato, che va sotto l’etichetta di “Diossina”. Era quando avevo scoperto le infinite potenzialità della plastica, la sua magica attrazione per la fiamma di una candela e il ripostiglio di mia mamma si era trasformato in un caveau di bottiglie tagliate, Continua a leggere “Bangles!”

Bijoux

Ciondoli in bottiglia

Quando il giardiniere di fiducia, spacciatore preferito di talee e verdi consigli, mi ha passato quel cartoccio di concime, a tutto ho pensato tranne che alle mie amate piante. Una specie di sale da sciogliere nell’acqua, come tanti concimi, ma color ottanio. E mentre mi venivano accuratamente snocciolate indicazioni terapeutiche e dosaggi,

Continua a leggere “Ciondoli in bottiglia”

Bijoux

Cammeo siciliano

I viaggi lasciano sempre tante cose; i viaggi in Sicilia lasciano anche tante cose deliziose da mangiare (o mangiate!); questo viaggio in Sicilia mi ha regalato anche una novella antica, che non conoscevo e il cui ricordo mi ha piacevolmente accompagnata nei giorni del rientro, fino a ispirarmi una piccola creazione. Si tratta della storia dell’origine dei vasi (graste, in dialetto) a forma di testa di moro e di bella fanciulla, incoronati e decorati con colori sgargianti, che spuntano un po’ su tutte le terrazze della regione, tra ringhiere panciute, puttini smorfiosi e opuntie ipertrofiche. Continua a leggere “Cammeo siciliano”

Bijoux

Spank infeltrito

spank_thumb“Dai dai me lo fai tu per favoreeee????? Tipregotipregotipregoooooooo!!!!!” “Ma…” “Ti faccio Spank!” Ed è stato subito un irrevocabile, convinto, sonoro ““. Nasce con una storia di ordinaria corruzione tra amiche-colleghe, questa piccola creazione. Uno dei piccoli grandi favori che solo un’offerta irrifiutabile come uno Spank può spingere ad accettare. Uno Spank che ancora non sai di cosa o quanto grande sarà, ma che come surrogato di quello vero, un po’ troppo difficile da conquistare, andrà sicuramente benone. Il bello di lavorare con chi è cresciuto a merende e BimBumBam, e che ancora non si è accorto che erano trenta anni fa! Continua a leggere “Spank infeltrito”

Bijoux

Dove c’è una volpina…

piccoloprincipe_thumb…c’è un Principe che vuol giocare con lei! Vi ricordate la volpina di lana infeltrita, quella con l’elmo-di-ghianda in testa? Ne ho realizzata (stavolta con tutorial!) una seconda per Chiara, che la voleva perché le ha ricordato quella del Piccolo Principe, appunto. E lei si è portata dietro il suo amico! Continua a leggere “Dove c’è una volpina…”

Bijoux, Rummaging in the hollow

P(r)êt à porter… i portachiavi domestici

portachiavi_pet_thumbTutto è cominciato con delle spillette, a forma di gatto, cane e paperotto. Sul blog non ci sono, perché ancora le cronache del Fancyhollow non erano iniziate, ma ci sono i modelli, che ho avuto modo di riutilizzare più volte data la molteplicità degli usi cui questi animaletti possono essere destinati. L’ultima volta che li avevo utilizzati è stato circa un anno fa, per realizzare dei gatti portachiavi. Continua a leggere “P(r)êt à porter… i portachiavi domestici”

Bijoux, Rummaging in the hollow

La volpina di lana infeltrita (e un dietro le quinte)

volpelana_thumbSon tutte uguali. Che siano di feltro, di lana, con gli occhi di perlina o di bottone, fanno tutte così. Arrivano spaurite e timidine, si rimpiattano, fanno capolino. Poi ci pigliano gusto e non te ne liberi più: stanno sempre in mezzo, si danno delle arie da furbetti, fanno amicizia con la Buba e a volte ti si sppiccicano persino sui vestiti. Tutte così le creature che compaiono nel Fancyhollow! Continua a leggere “La volpina di lana infeltrita (e un dietro le quinte)”

Bijoux

Una fotocamera… sul bavero!

camera_brooch_thumbDi questo passo torneremo ai geroglifici. Oramai qualunque forma di espressione scritta non sembra completa se non è accompagnata da un’immagine o dall’emoticon giusto; per spiegare situazioni o cose è più facile mandare una foto piuttosto che una lunga descrizione; e, tante volte, confesso che anche quando parlo ho l’impressione che potendo fare un disegnino mi spiegherei prima (prima, non necessariamente meglio)…  E, nell’epoca dello scatto selvaggio e del selfie imperante, è chiaro che la protagonista indiscussa sia lei: la fotocamera. Continua a leggere “Una fotocamera… sul bavero!”

Bijoux, Rummaging in the hollow

Quiet book per bimbe cresciute

librorecchini_thumbForse avrei dovuto intitolare diversamente questo post, tipo: “portagioie in feltro“, per far capire subito di cosa si tratta; o “espositore per orecchini“, per suggerire un possibile uso dell’oggetto in questione; o ancora “il libro degli orecchini“, per creare aspettativa e sorprendere con la rivelazione. Ma c’è poco da fare: la cosa che mi ricorda di più è proprio un quiet book, uno di quei libri di tessuto da bambini, morbidi, tra le cui pagine si può giocare con bottoni, personaggi e taschine nascoste (bellissimi quelli realizzati da Elena di Mostracci!). Continua a leggere “Quiet book per bimbe cresciute”