Accessories, Rummaging in the hollow

Halloween: costume last minute!

Gli insetti non mi piacciono, per niente. Troppi occhi, troppe gambe, troppe cose troppo piccine per fidarsi. Però i ragni li rispetto. Non sono un tipo da tarantola nella teca di vetro, intendiamoci… però sono buffi. Sarà questo fatto della tela: ma avete presente come luccicano le gocce di pioggia posate su una tela di ragno? Continue reading “Halloween: costume last minute!”

Annunci
Accessories, Rummaging in the hollow

Ma dove vai… bellezza in bicicletta…?

Più che altro, dove vai con quel cestino un po’ sgangherato. Se poi la bellezza in questione è la collega fashion con una bici strafiga color Tiffany, capite che proprio ci voleva l’intervento della Civetta! Quando Irene mi ha chiesto un copricestino per la bici, pensavo di replicare quelli già fatti; Continue reading “Ma dove vai… bellezza in bicicletta…?”

Rummaging in the hollow

La conchiglia pellegrina

È arrivato, Santiago. È arrivato dopo un viaggio lungo nove mesi, eppure non è che all’inizio del cammino; anzi, qui, di camminare, per un annetto non se ne parla neanche. Ma che scherzo gli hanno fatto? Continue reading “La conchiglia pellegrina”

Home decor, Pictures & paper, Rummaging in the hollow

Il tempo lento delle conserve

Il tempo delle conserve non c’è quasi più. È il tempo lento della bollitura, delle matite e dei fili da ricamo; il tempo scandito dalle storie raccontate.

Continue reading “Il tempo lento delle conserve”

Rummaging in the hollow

Chi ha ucciso la Luisona?

« … una pastona bianca e nera, con sopra una spruzzata di quella bellissima granella in duralluminio che sola contraddistingue la pasta veramente cattiva». Poche pennallate, efficaci come solo il duralluminio di Benni può esserlo, e la Luisona si materializza davanti ai vostri occhi. Potreste forse immaginarla diversamente, una pasta che risiede al Bar Sport e si chiama così? Continue reading “Chi ha ucciso la Luisona?”

Rummaging in the hollow

Un gatto tattile

…per salvare Pistache! Pistache è la sorella-gatta di Agata. È la sua amica di poppate, coinquilina di box e collega di palestrina; adesso che gattonano ad armi zampe pari, anche compagna di giochi. E nessun pupazzino di Agata, per quanto morbido o colorato, può competere col pelo setoso e il fascino di una micia piratessa monocola che scruta ogni suo mivimento. Continue reading “Un gatto tattile”

Accessories, Rummaging in the hollow

Il coordinato da bici

Mi sono fatta perdonare. Due anni di richieste di un copricestino per la bici, due anni di sciarpe pupazzi disegni bijoux… e quel copricestino proprio non ci è voluto entrare. Si vede che anche i copricestini hanno il loro tempo di maturazione… La Chiara però è rimasta lì ad aspettare, a volte un po’ più fiduciosa e a volte un po’ meno, e per tenerla buona nei momenti bui si attivato persino Spank. Ma ora mi sono fatta perdonare: non solo il copricestino, ma una shopper allegra e colorata in coordinato. E ora la sfido a non andare a fare la spesa in bici! Continue reading “Il coordinato da bici”

Rummaging in the hollow

Bunnies zipper pouch

pochette_thumbHo imparato a mettere le cerniere. Davvero, ho imparato a mettere le cerniere. Capito? Le cer-nie-re. Quelle cose con tutti i dentini che digrignano, irridono, spaventano tutti quelli che non le sanno mettere e che fanno solo sacchettini con la coulisse. Tiè. Era che ancora non era il momento; ma quel post di Stravagaria io me lo ricordavo, lo sapevo che era lì, messo da parte, pronto per quando sarebbe servito. Oltre al tutorial c’è voluta anche una breve ripetizione (chi fosse intenzionato a farne uso non dimentichi di frugare bene nei commenti… 😉 ) e le prime due sono state scucite un paio di volte, ma poi… Continue reading “Bunnies zipper pouch”

Accessories, Rummaging in the hollow

La volpina portaciuccio

portaciuccio_thumbOgni età i suoi problemi. Io “perdo” le cose in casa; le sposto, le appoggio lì che tanto le sistemo dopo, e puff! sparite. Se non mi trovo nell’impelleza dell’utilizzo non mi arrabbio più neanche, tanto so che prima o poi ricompariranno. Agata il problema delle cose che spariscono invece non ce l’ha. Tranne che per una, piccola ma fondamentale: il ciuccio! Non ha capito ancora bene come, ma a volte sbadiglia e quello subito rotola via nel passeggino, o per terra… Continue reading “La volpina portaciuccio”

Rummaging in the hollow

Kouign-amann, il coniglio bretone

km_thumbDa qualche giorno Agata ha un nuovo amico. Per ora stanno vicini e si studiano, non si capiscono ma speriamo che poi si staranno simpatici. Lui ancora non parla la nostra lingua, lei ancora non parla proprio: una nonna francese forse li aiuterà ad uscire da questa impasse. Kouign-amann infatti arriva dalle burrascose coste bretoni ed è un coniglio di mare, guardiano di un faro sulle scogliere di granito rosa…

Continue reading “Kouign-amann, il coniglio bretone”