Fashioning e refashioning

Shirt-skirt: lo sciolingua che nasconde un ricilo!

Credo che sia uno dei “pin” più vecchi che le mie bacheche di Pinterest possano ricordare. Un’idea che mi è sempre piaciuta, e che è stata lì a covare per anni, ad aspettare proprio quella camicia verde bosco dismessa dal proprietario e questa caldissima estate 2019. Continua a leggere “Shirt-skirt: lo sciolingua che nasconde un ricilo!”

Fashioning e refashioning

Refashioning: il tubino

tubino_thumbÈ andata che volevo un vestito nuovo. E fin qui tutto ok. Ma è andata che lo volevo la sera per la mattina dopo,  e mi trovavo sprovvista di Fata Madrina… In assenza di bacchetta l’unica risorsa possibile era dunque il mucchio degli stracci cassetto dei “dismessi”, cioè tutto quello che non ho il coraggio di buttare ma che non metto più. Da lì sono saltati fuori un tubino nero, Continua a leggere “Refashioning: il tubino”

Accessories, Fashioning e refashioning

Refashioning: da gonna a maxi-bag

gonna_thumbFino ad ora i miei esperimenti di refashioning si erano limitati a passare da un capo di abbigliamento (o al massino due) ad un altro capo di abbigliamento, o da un accessorio (cravatta) ad un altro (cintura o borsa); ma stavolta la parola d’ordine è stata (con)fusion! L’idea mi è venuta rigirandomi tra le mani una gonna che da diversi anni oramai non porto più, e che mi è sempre stata un po’ precisa. E allora… hop! Continua a leggere “Refashioning: da gonna a maxi-bag”

Fashioning e refashioning, Progetti

Remixing shirts

Questi sono due progetti di refashioning che mi piacerebbe realizzare prima dell’estate; intanto però mi voglio appuntare le idee, caso mai dovessi dimenticarmene… Dovrebbero bastare due o al massimo tre magliette a maniche lunghe, una a maniche corte, l’immancabile cravatta e volendo una camicia.

Nel primo caso si tratterebbe di unire la parte superiore di una maglietta -A- (maniche comprese, a cui si potrebbero aggiungere i polsini) con quella inferiore di un’altra -B-, e di applicare una cravatta che passa attorno al collo fermata con dei bottoni (di fimo!), come se fossero le bretelle di una salopette.

Nel secondo caso si dovrebbero aggiungere le maniche -B- ad una maglietta a maniche corte -A-, magari infilando un nastrino nel’orlo, o lasciando una cucitura a vista. E poi… in fase di realizzazione qualcosa cambia sempre!

Accessories, Fashioning e refashioning

Per riciclare le cravatte… e non solo

L’idea della cintura realizzata con le cravatte la devo ad un fantastico negozio/sartoria di abiti e accessori vintage di Lecce, Second Opinion, le cui vetrine hanno colpito la mia attenzione già diversi anni fa; si tratta di due cravatte cucite insieme (a mano, in questo caso) e fermate con una fibbia di una vecchia cintura che non necessita di buchi.

La borsa è invece l’esito secondario della modifica di un paio di jeans maschili, lisi e scoloriti, che sono diventati pantaloni corti.

Come indicato nella figura ho semplicemente cucito a macchina una estremità e piegato l’altra, dopo aver orientato l’avanzo di stoffa in modo che le cuciture risultassero una davanti e l’altra dietro; la cravatta è fissata a mano alla borsa con punti nascosti lungo il perimetro, in modo da costituire la tracolla e contemporaneamente la chiusura (non proprio antiscippo) della borsa. E questo è il risultato!

Qui un po’ di informazioni su come dare nuova vita ai capi in disuso!