Fashioning e refashioning

Il miniabito stile impero

Ecco qua la realizzazione di un progetto di refashioning postato poco tempo fa, ma pensato (e promesso…) da molto più tempo.

Si tratta della gonna di seta indiana di una amica, mai indossata a causa della forma non proprio aggraziata. Direi che l’esito finale è abbastanza simile a quello che avevo previsto nel progetto, salvo una piccola correzione; come temevo, infatti, il davanti non stava su da solo… ma sono bastati due piccoli automatici nascosti per risolvere il problema!

miniabito refashioning

Gli automatici servono a fissare i lembi ripiegati sul davanti alla giusta circonferenza, così da mantenere aderente l’orlo superiore dell’abito. Le spalline sono realizzate con dello sbieco di raso ripiegato a metà a cucito, e il fiocco, ottenuto dal cinturino della gonna anch’esso piegato a metà nel senso della lunghezza e cucito, è fissato nella parte posteriore con un passante ricavato dall’avanzo delle spalline.

miniabito seta

Annunci
Fashioning e refashioning, Progetti

Da gonna a miniabito! *

* Progetto realizzato!

Ecco un nuovo progetto di refashioning, da mettere in cantiere il prima possibile!

Si tratta di una gonna indiana consegnatami da una amica, all’insegna del “fanne-ciò-che-vuoi-tanto-così-non-me-la-metto”; il modello è decisamente un po’ sgraziato, ma la stoffa, bleu cangiante, è molto bella. Ho pensato quindi di trasformarla per lei in un miniabito, senza troppi rimpianti se poi dovesse uscirne un pasticcio…

gonna_bleuIl modello è a “finto portafoglio”; sembra cioè che la gonna sia avvolta in vita e si soprammetta sul davanti, ma in realtà è cucita e quella che si vede sul davanti è soltanto una piega. In basso c’è anche una piccola decorazione in passamaneria, che potrà rimanere visibile anche nel miniabito.

Intanto comincerei col tagliare il cinturino in vita (che sarà poi riutilizzato), così da ottenere un largo tubo di stoffa (come indicato in figura); poi si dovrebbe cucire l’apertura rimasta, che serviva per far passare senza fatica la gonna dai fianchi. Dopo aver rifinito l’orlo superiore la mia idea sarebbe quella di applicare le spalline al centro, alla giusta distanza l’una dall’altra, così da poter indossare il “tubo”. Questo sarà poi ridotto alla giusta circonferenza del torace ripiegando i due lembi laterali sul davanti, e annodando sotto il petto una cintura fissata sul dietro (e ricavata dal cinturino ritagliato in precedenza), in modo vagamente simile alla chiusura dei pantaloni tailandesi.

Sinceramente non ho ancora ben chiaro se sul petto una chiusura del genere possa funzionare, può anche darsi che venga giù tutto soltanto a respirare, ma finché non ci provo…

Spero di farvi vedere presto l’esito di cotanto sforzo progettistico!

miniabito_riciclato

______________________________

Ti potrebbero interessare anche:

borsa cravatta
Per riciclare le cravatte…
progetto maglie
Remixing shirts