La cornice zattera

cornice_legno_thumbIl potere evocativo dei legni spiaggiati: tanto contorti nella forma quanto lisci e piacevoli al tatto, dove vanno portano la voce della risacca, l’odore di sabbia bagnata e la memoria insondabile del loro lungo viaggio. Entrare all’improvviso in quel viaggio imprimendo una direzione ancora impensata per questi pellegrini è un privilegio ben noto alla civetta, che ama circondarsi di poetici relitti del mare.  Continua a leggere

Storia di un albero #3. Il ramo attaccapanni

attaccapanni_thumbNon so esattamente quale sia la sua storia; per certo so che a un certo punto è approdato su una bella spiaggia salentina, e che l’ha percorsa per un buon tratto trascinato con una corda. Che è stato ospite in una casa di Lecce, e che ha percorso più di mezza Italia comodamente seduto sul sedile anteriore di un’auto, per venire ad attendere paziente il suo destino, prima nell’ingresso di casa e poi in garage. Tutto questo accadeva un anno e mezzo e un trasloco fa. Uno dei progetti più lunghi e accarezzati che abbia mai portato a termine: ma finalmente quel bel ramo di pino è lì, Continua a leggere

Snowman in legno di recupero

snowman_thumbAvete presenti quelle scatoline di legno leggerissimo che contengono i formaggi, tipo caprini o formaggi francesi? Ecco. Se i formaggi non sono particolarmente… “saporiti”, una volta consumati la confezione resta un bel supporto pulito, adatto ad ssere colorato e persino ritagliato. Se si considera poi che cadendo non si rompe… va da sé che diventa il materiale adatto per un altro piccolo addobbo last minute per l’albero! Continua a leggere

Storia di un albero #2. Il sottopentola

pino_thumbMi piace pensare che gli alberi, immobili e unilaterali testimoni di tante vicende, di storie ne sappiano tante. E che continuino a raccontarle e ispirarle anche quando la loro storia, quella con le radici per terra e i rami per aria, finisce. E mi piace l’idea che in qualche modo questi racconti, in cui anche io a un certo punto faccio la mia comparsa, mi circondino insieme alle cose che amo e riecheggino per la mia casa. Continua a leggere

Il mare in casa: il pesce di legno

pesce_thumbOramai è quasi consuetudine che, quando parenti o amici vanno a fare una gita, al mare o in campagna, io chieda se mi portano qualcosa. Mica un souvenir o una cartolina. Qualcosa di raccolto, qualche tesoro prezioso tipo uno stecco, un cristallo di quarzo, un pezzo di sughero, che so… qualche tesoro che si va ad aggiungere a quelli che ho già, spesso rimpiattati così bene che io stessa li dimentico, che aspettano lì pazienti la loro “reincarnazione”. L’ultima volta le mie richieste sono state assecondate così bene Continua a leggere