Le maschere di carta

E’ un dato che piegando la carta, secondo le regole di quella particolare arte giapponese che si chiama origami, si possano ottenere bellissime forme tridimensionali di oggetti e animali. E’ un dato anche che l’interno dei rotoli di carta igienica si presti, per materiale e forma, a diventare qualcos’altro, dal semplice portapenne alle decorazioni per le pareti (qui diverse idee). Ma Junior Fritz Jaquet è riuscito a mettere insieme entrambe le cose, ed a realizzare bellissime maschere, buffe ed espressive, semplicemente piegando i rotolini di cartone e colorandoli.

Sono 40, tutte diverse tra loro; l’artista ne vende le foto, e si possono vedere, come gli altri suoi lavori in carta, in questo pdf: http://www.juniorfritzjacquet.com/JuniorPortefolioBDenglish_EN.pdf.

Da tenere presente se non ci accontentiamo di accartocciare i rotolini…

2 pensieri su “Le maschere di carta

    • Ciao Kate e grazie per aver visitato il mio blog!
      Avevo visto per caso un articolo su queste maschere tempo fa ed ero rimasta molto colpita. Ho anche fatto un tentativo di imitazione ma è finito miseramente nel bidone della carta!
      A presto!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...