Fashioning e refashioning

Una t-shirt a… funghi!

La storia di questa maglietta parte da lontano, da un foglio bianco e da un disegno acquerellato. Il disegno poi, con un paziente lavoro al computer, si è trasformato in una grafica fitta fitta e questa a sua volta, grazie The Color Soup, è diventata una morbida pezza di jersey.Il modello lo ho ricavato da una maglietta di Benetton di qualche anno fa, con le maniche a tre quarti e la spalla calata; in più, questa volta, ho abbandonato il consueto metodo induttivo “parto e poi si vedrà” e incredibilmente ho studiato prima!

Ho così adottato una serie di accorgimenti che mi hanno aiutato a cucire il jersey con una macchina normale senza troppi pasticci, primo tra tutti il filo sintetico.

Lo scollo è rifinito con un bordino bianco, ricavato dal margine non stampato della pezza. Il risultato è piuttosto delicato, ma abbinato al giusto accessorio o ad un capo dal colore bello acceso l’effetto baby doll è scongiurato… VERO?!?!? 😀

Annunci

6 pensieri riguardo “Una t-shirt a… funghi!”

  1. Aspettavo di vedere il risultato! Questi funghetti sono bellissimi già sulla stoffa e rendono benissimo nell’utilizzo! Il jersey poi è davvero infido… Perfetti quei pantaloni con quel bel tono acceso. Superlativa! 😘😍

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.