Crochet e tricot, Fashioning e refashioning

Un cappellorso per l’inverno che non c’è

Un inverno farlocco con un gennaio a 15 gradi si merita un cappello inutile che sembra un pupazzo per sbeffeggiarlo. E meno male che non è freddo davvero, perché trattasi del tipico regalo che fa impazzire mammezieparentieamiche ma che probabilmente, se la piccola Agata avesse maggior pratica con l’eloquenza, ci farebbe capire che forse anche basta. Comunque io mi sono divertita a dare forma a questo buffo orsacchiotto: e se non andrà sui ricci biondi della Tarassippa, scalderà il capino di qualche morbidoso pelouche. Per fare questo cappellino ho usato, oltre che lo stesso filato, anche lo stesso strumento che avevo impiegato per il mio, il knitting loom.

Lo dico per onestà, perché ho sempre la netta impressione che servirsi di uno strumento che faciliti qualche lavorazione sia un po’ come barare. Eppure sono strumenti inventati apposta, specifici per ottenere uno scopo: la Nonna Papera per tirare la sfoglia, il tricottino per i tubolari, lo sfumino per distribuire i pastelli… e mi rendo conto che, applicando il mio ragionamento, si potrebbe tranquillamente tornare all’Età della Pietra (quando probabilmente la testa d’orso come cappello andava alla grande, però vera e con qualche zanna in più). Ma è più forte di me!

Il cappellorso è lavorato tutto a maglia rasata, con l’orlo inferiore doppiato per renderlo più spesso e non farlo arricciare; le orecchie sono due pompom, fatti (questi sì!) col sistema che mi aveva insegnato mia nonna da piccina, senza pompom maker ma con una matassina arrotolata sulle dita e una pericolosissima serie di sforbiciate in aria per pareggiare i fili. I particolari del muso sono cuciti col punto festone.

E ora resta solo da capire, una volta che il berretto sia stato indossato, dove (cioè a chi) mettere la sciarpa!

Annunci

11 pensieri riguardo “Un cappellorso per l’inverno che non c’è”

  1. Un cappellorso non è mai inutile! Secondo me Agata é felicissima di indossarlo anche se non fa troppo freddo. Per inciso, quando faccio i pom pom mi sento tanto parrucchiera… son lì che sforbicio come una matta per dargli una forma arrotondata a dovere e temo sempre di vederli diventare piccoli come una moneta da 1euro 😂

  2. Ecco, mi sento che potrei quasi cimentarmi con dei pompom…Poi magari deciderò cosa farci…una sciarpa di soli pompom? Una tenda? Una decorazione per l’albero… Chissà.
    Intanto quest’orso è troppo simpatico! 😀

Rispondi a panelibrienuvole Annulla risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.