Camera strap cover #2 (con schema)

camerastrap2_thumbSiccome perseverare è diabolico, ecco la seconda puntata della camera strap cover! Per le disquisizioni sulla natura e sull’opportunità dell’accessorio rimando al primo post dedicato all’argomento; qui ne presento un’altra versione, fatta su richiesta, che dovrebbe essere nelle intenzioni un po’ più maschile… ma, ahimè, non ce l’ho fatta a fermare l’ago per tempo e il ricamino ci è scappato…

Ho utilizzato toni del beige e del marrone: la parte superiore è in velluto a coste con un piccolo inserto di tela, quella inferiore interamente di tela. Rispetto al primo esperimento ho perfezionato un po’ il modello, aggiustando la taschina destinata a contenere il tappo dell’obiettivo.

camerastrap2_1

Come mi aveva fatto giustamente notare Viviana, la tasca a soffietto sarebbe stata meglio con una chiusura; lei mi suggeriva un elastico, ma siccome la mia pazienza è sempre la stessa del 6 ottobre, ho optato per una soluzione più veloce. Questa volta ho anche preparato uno schema, anche se privo di misure, che saranno da adeguare alla tracolla che volete rivestire.

camerastrap_schema1

Per prima cosa (fig. 1) si tagliano il sopra, il sotto e la taschina: due rettangoli con approssimativamente le misure della parte più larga della tracolla, considerando un centimetro abbondante in più per ogni lato per le cuciture, ed un trapezio con la base minore lunga quanto i lati corti dei rettangoli. Quanto più sarà lunga la base maggiore, tanto più verrà capiente la taschina a soffietto. Andranno poi orlati i quattro lati corti e il bordo superiore della tasca; quest’ultima andrà fissata lungo il bordo inferiore al sopra della cover (fig. 2).

camerastrap_schema2A questo punto, dopo averli uniti diritto contro diritto, si cuciono i lati lunghi dei rettangoli, a circa mezzo centimetro dal bordo. Al momento della cucitura i lati obliqui della taschina vanno posizionati come indicato nella figura 3, parallelamente al lato lungo del rettangolo. Il lavoro va poi rovesciato.

Dopo aver stirato il “tubo” così ottenuto per schiacciare le cuciture, stando ancora a mezzo centimetro dal bordo si ribattono le cuciture, così da dare maggiore consistenza alla cover (fig. 4). Terminata questa operazione si schiaccia la taschina piegando i lati a soffietto, così come indicato nella figura 5.

Il mio è un sistema un po’ empirico, probabilmente con un po’ di buona volontà e la pazienza di cui sopra si può realizzare qualcosa di molto più preciso e “filologicamente” corretto… ma per il mio scopo va più che bene così!

camerastrap3_thumb

Per non far aprire troppo il soffietto, infine, ho cucito con pochi punti le pieghe interne, in modo da ridurre l’imboccatura della tasca: così non c’è pericolo che il contenuto scivoli via!

camerastrap2_2

La ghianda decorativa è realizzata molto semplicemente a punto filza. Non serve, non è obbligatoria, non è maschile… Ma neanche la civetta è un uccello troppo minimal!🙂

3 pensieri su “Camera strap cover #2 (con schema)

  1. Credo che prima o poi ne farò una anche io visto che le figlie amano andarsene in giro con la reflex e prenderò spunto dal tuo modello, perché la collaborazione tra blogger funziona per le idee ma anche per risparmiare tempo🙂 ps. la ghianda ci sta a pennello!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...