Rummaging in the hollow

Il topo lanoso

topino_feltro_thumbUna giornata di pioggia, sabato scorso. Una giornata di umore malmostoso, ignavia e uggia davanti alla tv; di quelle che “non mi va”. Una di quelle giornate in cui di certo non c’è il rischio che ravanando in un armadio, in garage, o mettendo a posto salti fuori qualcosa che grida a gran voce “Prendimi prendimi! Usami usami! Riciclamitipreeeeego!”. Però. Però è andata che a un certo punto, non so come, da una qualche finestra fluttuante a mezz’aria si è affacciato lui, azzurro, lanoso, un po’ stupito… e ha detto: “Mi fai?” È arrivato così il Topo Lanoso. Zitto zitto, un po’ in sordina; ha aperto il cassetto della memoria in cui erano custoditi gli avanzi di lana cardata, nascosti in fondo a un ripiano dell’armadio da più di due anni, e, senza scomodarmi più di tanto dalla mia postazione, le mie mani hanno cominciato pian piano a modellare una nuvoletta di lana azzurra.

topino_feltro4

Eccolo. Come l’ho visto, e come è uscito a lavoro finito. Una piccola magia silenziosa che mi sono voluta godere fino in fondo, senza interromperla con le foto indiscrete del passo-passo: un’attività lenta, morbida, che mi ha illuso di continuare a far niente… e in una mezz’ora ha trasformato un bozzolo di fili arruffati in un simpatico pupazzino.

topino_feltro2

Avevo già provato ad infeltrire ad ago la lana cardata per creare forme 3d: una spilletta e un gufo. Ancora una volta mi ha affascinato la possibilità di modellare una fibra come una pasta, senza tagli e cuciture: è solo l’intrico dei fili sottilissimi che pian piano dà forma a qualcosa di tridimensionale: l’ago va su e giù, culla e incanta lo sguardo, come la spola del telaio o il fuso che gira al ritmo di una nenia.

Il Topo Lanoso sabato è rimasto un po’ in disparte, a cercare di capire dove la finestra che aveva coraggiosamente scavalcato lo avesse catapultato; domenica, con il sole, si è avventurato in esplorazione nella foresta di alisso…

topino_feltro5

ed ha capito che non faceva per lui!

topino_feltro1

Ha deciso allora che per l’inverno sarà meglio stare in casa. Anzi: in una tana morbida e a misura di topino…

topino_feltro3

Annunci

14 pensieri riguardo “Il topo lanoso”

  1. È bellissimo!!!! Ora capisco il momento creativo, il mood autunnale e sognante, l’ispirazione del momento… Però io ne farei una produzione industriale… E in talcaso io ne compro uno stock!!!!

    1. Eh lo sai come funziona… fatto uno finito il divertimento! Però magari potrebbe arrivare una volpina, un riccio, un ghiro… potresti comprare uno stock di lana, intanto! 😂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.