Maxi skirt D.I.Y. facile facile!

maxiskirt_thumbAndare in garage è un po’ come andare a prendere un regalo. Vai lì per lasciare qualcosa, e sai che tornerai con qualcos’altro; qualcosa che non cerchi, che non sai più che è lì, e che, rigorosamente, non ti serve. Ma è così, è quella famosa ruota ben nota alla saggezza popolare, che girando dispensa alterne fortune: persone, oggetti e idee, tutti prima o poi scendono e poi tornano su, magari un po’ diversi nella forma, ma non nella sostanza… E stavolta il sottosuolo è stato generoso. Non una, ma due sorprese sono riemerse, una già confezionata e una da confezionare. La prima è stata una gonna di lino che era passata di moda: salvata dai sacconi perché uscita dalle mani della nonnaquandocucivaancora, adesso è tornata perfettamente attuale a rivendicare il suo posto nell’armadio. La seconda era un pezzo di stoffa trasparente, nera, già mantello e ali di corvo in vite passate (sue) e passati travestimenti di carnevale (miei), che però non aveva mai assunto una forma stabile e definitiva. È bastato uno sguardo e ci siamo capite subito, io e lei.

maxiskirt1Per replicare la gonna basta un qualsiasi ritaglio di stoffa di una misura “x” qualsiasi, di forma approssimativamente quadrata, meglio se un po’ trasparente. Piegata la stoffa diritto contro diritto, si cuciono due lati (A e B, in questo caso), lasciando una piccola apertura della dimensione desiderata per lo spacco. Ottenuto così un lungo tubo, dopo aver aperto il cucito e aver rovesciato il lavoro si piega una parte (quella senza spacco, naturalmente!) all’interno, fino ad ottenere la lunghezza desiderata:

maxiskirt2La balza ripiegata all’interno costituirà una sottogonna, che impedirà al tessuto di essere troppo trasparente lasciando l’effetto vedo-non vedo alla parte bassa della gonna. A questo punto basta realizzare una cucitura nella parte alta, in modo da creare l’alloggiamento per l’elastico (o per un nastro da legare con un fiocco). Io poi ho rifinito il bordo inferiore con un orlo a mano, per evitare che il filo della cucitura a macchina tirasse increspando la stoffa. La sottogonna… vabbè la sottogonna l’orlo non ce l’ha. Mica si vede ;-P !!

maxiskirt_finale

Tempo totale, 30 minuti. Se poi voi di orli proprio ne volete fare due, facciamo 40…

9 pensieri su “Maxi skirt D.I.Y. facile facile!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...