Maria Antonietta e i marinai: i mestoli dipinti

mestoli_thumbSai quante storie ne potrebbero venir fuori. Una regina altezzosa che pretende la sua brioche e due barbuti marinai, uno verde e uno blu, un po’ capitani un po’ pirati. E un gatto. È chiaro che c’è anche il gatto; con il manto argenteo e gli occhi spippati, pronto a fare la magia e inventare il finale a sorpresa…L’idea dei mestoli dipinti non è certo una novità, in rete se ne trovano di tutti i tipi e quando li ho comprati pensavo che sarebbero diventati dei Babbo Natale da mettere sotto l’albero. Poi però, come spesso succede, hanno deciso loro come prendere vita…

mestoli1

Così hanno preso forma i rebbi dei forchettoni, folte e lunghe barbe intrise di salsedine e tabacco, così i boccoli incipriati della regina si sono intrufolatila nella voluttuosa sagoma del cucchiaio. E poi è arrivato il gatto, curioso e impertinente, a vedere che succedeva!

mestoli2

Dopo aver tracciato i contorni sul legno ho dipinto i mestoli con le tempere; a lavoro ultimato ho dato una passata di spray acrilico trasparente, per proteggere il colore. Naturalmente le posate così decorate non si possono utilizzare, ma diventano degli oggetti decorativi da appendere in cucina…

mestoli3

Sempre che, naturalmente, non li vogliate utilizzare come burattini!

mestoli4

18 pensieri su “Maria Antonietta e i marinai: i mestoli dipinti

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...