La biscottiera vintage di latta

biscottiera_thumbOvvero “Delle profonde e serissime riflessioni filosofiche sul fine della vita della materia inanimata, e degli inaspettati percorsi che essa intraprende“.

Da che le prime, pelose, manine sante hanno cominciato a scheggiare pietre penso sia stato così: ci sono sempre stati oggetti belli e oggetti brutti, oggetti utili e oggetti inutili. E poi probabilmente ci sono sempre stati gli oggetti un po’ sfigati, quelli che semplicemente nascono nel posto sbagliato o col vestito sbagliato, o che vengono messi chissà perché a fare un mestiere che non è il loro. Ecco, per loro, se cadono in mani sufficientemente abili o sufficientemente folli, c’è speranza! È proprio così che è andata per la palla di metallo natalizia della Perugina, contenente cioccolatini.

palla

Una volta svuotata del suo prezioso contenuto avrebbe potuto, coi suoi ghirigori dorati, dondolare per una quindicina di giorni ai rami di un albero (forse quelli dietro…) e poi finire nel secchio, oppure anche arrivare direttamente al secondo step saltando il primo; oppure, nel paese dove le zucche diventano carrozze, diventare addirittura una biscottiera vintage!

pomello

Per la trasformazione sono bastati dello smalto bianco da metallo e un pomello di ceramica (se ne trovano facilmente sia nei negozi di fai da te che in quelli di home decor). Non ho neanche dovuto fare il foro per il pomello, perché c’era già quello in cui era inserito il nastrino!

biscottiera1

Il risultato visivamente mi piace, ma c’è qualche difetto. Intanto lo smalto da stendere col pennello non è il più adatto, perché la superficie liscissima ha richiesto ben quattro mani per essere coperta bene e il pennello lascia comunque tracce e qualche sbavatura: forse sarebbe stato meglio prendere una vernice spray. Inoltre la parte dell’incastro delle due emisfere è così precisa che lo spessore degli strati di smalto, anche se minimo, non consente la chiusura e salta via.

biscottiera2

Detto questo, è vero anche che qualche sbeccatura non fa che accentuare l’aspetto shabby, e potrebbe persino sembrare voluta… tanto chi lo sa? Mica tutti leggono Fancyhollow!!!😉

12 pensieri su “La biscottiera vintage di latta

  1. Mi piace tantissimo!!! un’idea geniale di riciclo supercreativo…
    Tempo fa ho acquistato e non ho ancora testato una bomboletta di vernice opaca spray per superfici metalliche, la volevo utilizzare sui coperchi dei barattoli di vetro (ormai ne ho un piccolo esercito) che vorrei personalizzare per i miei bottoni e perline. Ti farò sapere come prende sul metallo🙂

    • Grazie! Ho visto tante foto anche di barattoli di vetro riciclati come dici tu, con il pomello sul coperchio! Col tappo a vite è assolutamente inutile… ma oramai abbiamo capito che non è la praticità che ci interessa!😉

  2. Figata!!! Anche io avevo una palla simile della Lindt e alla fine ho dovuto buttarla, con mio grande rammarico, perché non sapevo che farmene…La prossima volta te la porto…così ho un altro aggeggino per fare le foto! 😄😄😄

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...