Il topino di spago

topino_thumbMentre realizzavo il tappeto-centrino di spago mi sono accorta, a mie spese, di quanto questo materiale faccia impazzire la gatta. Per questo ho deciso di farle un topino utilizzando l’avanzo del tappeto e, contrariamente a quanto spesso accade, la Buba non solo è stata un’osservatrice attenta e impaziente durante tutta la realizzazione, ma poi ha gradito molto! Insieme abbiamo realizzato anche un tutorial…Per il topino occorrono spago, pannolenci e carta stagnola; avendo a disposizione due misure di spago, ho utilizzato quello più sottile per i baffi, ma può andar bene anche del filo di cotone.

topino1Per prima cosa bisogna realizzare una pallina allungata con la stagnola, che sarà il supporto per il corpo del topino (e già così per lei andava bene…).

topino2Tagliato un pezzo di spago grosso, si fa un nodo, si inseriscono all’interno i pezzetti di spago sottile e si stringe il nodo: saranno il naso e i baffi del nostro topo. Successivamente si incolla il nodo sulla stagnola, dalla parte appuntita, e le due estremità della “stringa” lungo il corpo del topo, una sopra e una sotto. L’eccedenza dello spago sarà la coda (e anche così andava bene…).

topino3A questo punto, partendo dal naso, si inizia ad avvolgere intorno al corpo lo spago, incollando ogni singolo giro (altrimenti l’amico micio smonterà tutto in quattro e quattr’otto!).

topino4Intanto si preparano le orecchie di pannolenci, più o meno rotonde, con una linguetta per essere incollate, e dopo qualche giro si inseriscono come indicato nell’immagine. poi bisogna continuare ad avvolgere lo spago e incollare, coprendo completamente la linguetta e continuando nella parte posteriore delle orecchie, fino a coprire completamente il supporto di stagnola.

topino5Quando si arriva alla parte posteriore bisogna aver cura di lasciar fuori la coda, a pochi giri dalla fine.

topino6L’ultimo step consiste nell’incollare gli occhi, ottenuti sempre dal pannolenci marrone con una perforatrice per carta (non mi sono fidata della tenuta di perline o simili). Ed ecco pronto il topo!

topino7È leggero, salta facilmente, si attacca bene alle unghie e ha un fantastico odore attira-gatto: così va strabene!

topino8

21 pensieri su “Il topino di spago

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...