La gonna a palloncino

bubble_skirt_logoEra da un po’ che mi rimuginava in testa l’idea di cucirmi una gonna a palloncino… Ma come si fa? Come al solito lungi da me cercare un modello o comprare una rivista; con rigida applicazione del solito metodo induttivo puro ho cercato qualche immagine su Google, ho preso le misure un po’ su me stessa e un po’ su una gonna che mi sta bene e ho cominciato! Per questa ragione, però, sono in grado di dare solo vaghe indicazioni a chi volesse replicare :-D! Comunque il principio della gonna a palloncino è il seguente: bisogna realizzare un “sotto” di larghezza normale (nel mio caso di 150 cm, tanto da consentirmi di pedalare), lungo circa 15-20 cm meno della lunghezza desiderata per la gonna, e un “sopra” largo quasi il doppio del sotto e lungo 15-20 cm in più della lunghezza desiderata per la gonna.  Le increspature necessarie per far combaciare le diverse ampiezze e il fatto che la gonna risulti doppia creano l’effetto bubble. Tagliando nella maniera indicata si otterranno due rettangoli, come nel disegno.

istruzioni1A questo punto, prima di procedere con la cucitura, a circa metà larghezza del “sopra” ho disegnato dei fiori con il pennarello da stoffa, simili a quelli visti mesi fa su un abitino in un negozio di Barcellona (eh sì, è lì che ha cominciato a rodere il tarlo. Diciamo pure che ho fatto la gonna perché volevo rifare quei fiori, sì sì!). Ho realizzato quindi una cucitura a macchina, con il punto più lungo, lungo i bordi superiore e inferiore del “sopra” e superiore del “sotto”.

flowers

istruzioni2Succesivamente ho titato i fili per increspare la stoffa fino a raggiungere la misura della mia vita per i bordi superiori di entrambi i pezzi, mentre il bordo inferiore del “sopra” lo ho increspato un po’ meno, fino a raggiungere la larghezza del “sotto”. Poi, previa imbastitura, ho unito da rovescio i bordi inferiori dei due pezzi. Ottenuto così un solo grande rettangolo, con una cucitura unica (sempre imbastendo prima!) ho unito i lati corti del rettangolo, lasciando all’inizio e alla fine della cucitura uno spazio aperto per inserire la cerniera.  L’anello così ottenuto, una volta piegato su se stesso rovescio contro rovescio, praticamente è già la gonna a palloncino.

istruzioni3

I due margini superiori della gonna sono stati quindi cuciti insieme, mentre la cerniera è stata infilata tra i due strati del “sopra” e del “sotto”: così è rimasto tutto a pulito e l’ho potuta cucire a macchina. A questo punto non restava che rifinire il cinturino della gonna; ho usato dello sbieco di cotone nero, lasciandolo più lungo in modo da poterlo legare con un fiocco.

bubble_skirt

4 pensieri su “La gonna a palloncino

  1. Fancyhollow, volevo ringraziarti tanto per aver pubblicato queste chiare e semplici ‘istruzioni’: le gonne a palloncino non si trovano frequentemente nei negozi..e neppure online…
    Io, grazie a te, ne ho realizzata una proprio come volevo!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...