Di tè, bollitori e comari

teiera_logoMetti un gruppo di comari, e metti che una sia “tea addicted“. Fai che tutte queste signore, contagiate dal vizio dell’ambrata bevanda, abbiano talvolta occasione di consumarla insieme. Poi fai che una di loro metta a disposizione dell’esclusivo entourage un vecchio bollitore un po’ scassato, e che una terza sia, guarda caso, colei che armeggia nel Fancyhollow…In effetti l’unico difetto del bollitore consisteva nel pomello (mancante) del coperchietto. E, prosospopea a parte, devo ammettere che rimediarne uno non sarebbe di per sé cosa difficile né degna di nota; ma perché limitarsi ad un pomello a forma di pomello, simile a miliardi di altri pomelli? Perché non una buffa teiera rosa di Fimo, decorata con roselline a rilievo (in barba alla logica della funzionalità), per esempio?

bollitore

Per poterla fissare, prima di cuocere il pezzo, ho avvitato e svitato sul fondo una vite autofilettante. Una volta cotto ho riavvitato la stessa vite dall’interno del coperchio, attraverso lo stesso foro in cui era alloggiato il precedente pomello, aggiungendo qualche goccia di Super Attak.

E così ecco il bollitore avviato alla sua nuova, pressoché esclusiva funzione di teiera, pronto a servire tazze fumanti tra chiacchiere, conigli e… (cappellai) matti!

6 pensieri su “Di tè, bollitori e comari

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...